“La realtà attraverso lo sguardo di Michelangelo Antonioni” di Stefano M. Usardi

21-01-2019

Breve documento in appendice alla tesi di dottorato all’Università di Almeria sulla possibile esistenza dei Residui Filmici.

La qualità degli estratti dei film è bassa perché i film vanno preferibilmente visti per intero e su grande schermo.

https://youtu.be/WJiJAVcUCdQ

La realtà attraverso lo sguardo di Michelangelo Antonioni. Residui filmici  Mimesis Edizioni (Italia)

Note Bibliografiche

La presente tesi cerca di individuare, all’interno della fenomenologia percettiva dello spettatore cinematografico, una permanenza attiva di residui filmici, ovvero tracce simboliche, consce e inconsce, che ne condizionano la percezione della realtà circostante. Inserendo lo spettatore in un circolo creativo, nel quale svolgono parte attiva le sue esperienze regresse e le sue costruzioni cognitive, l’opera filmica assume un valore dinamico e cerca, all’interno dell’atmosfera cinematografica, di stimolare un coinvolgimento creativo del fruitore. Analizzando, anche prettamente dal punto di vista della tecnica, i tre film della maturità di Michelangelo Antonioni si giunge a individuarne le caratteristiche intrinseche che ne esaltano l’interazione con lo spettatore e permettono l’individuazione di una complessa struttura espressiva che ne accentua l’attualità.

soleluna-avventura4-1000x600

L’Avventura

L'Avventura

L’Avventura

La Notte

La Notte

L'Eclisse

L’Eclisse

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.